Museo Vasa: Informazioni, Orari di Visita e Prezzi

museo vasa stoccolma

Il museo Vasa è il museo più visitato in tutta la Scandinavia con circa 1,4 milioni di visitatori ogni anno, numeri in aumento ogni anno. Si tratta di un vascello unico al mondo, la sola nave da guerra a vela rimasta ha ispirato gli ultimi film della saga “Pirati dei Caraibi.”.

Se avete poco tempo, il Museo Vasa è sicuramente una delle cose da vedere a Stoccolma da mettere in cima alla lista.

La grande particolarità consiste nel fatto che il vascello sia rimasto intatto per più di 300 anni in fondo al mare ed ora è visibile come se fosse balzato avanti nella storia senza quasi invecchiare. Gli stessi genovesi e veneziani che vengono in visita a Stoccolma dichiarano di non avere mai visto una nave storica così grande e maestosa, loro di navi ne costruirono moltissime ma delle loro flotte non è rimasto più nulla.

Storia del Vasa

La storia del Vasa inizia nel lontano 1625, quando il re svedese ordinò a quattro grandi navi da guerra pesantemente armate di aiutare a combattere i suoi nemici dall’altra parte del Baltico. Ma il re voleva una nave che facesse davvero paura ai suoi nemici: chiunque avrebbe dovuto temere la grande ammiraglia, la nave da guerra perfetta e ordinò la costruzione di un vascello che fosse unico al mondo.

Tre anni e mezzo dopo, la grande nave Vasa, salpò da Stoccolma per il suo viaggio inaugurale. Poi, dopo 1300 metri, affondò.

I secoli passarono. Ma nel 1956 un archeologo dilettante, affascinato dalla storia del vascello, lo riscoprí adagiato sul fondo del mare a circa 32 metri sotto la superficie dell’acqua. Il fondale marino fangoso aveva inghiottito la barca, ma il suo scafo di legno rimase notevolmente intatto. Ciò che seguì fu un’operazione di salvataggio ad alta tecnologia e nel 1961 – dopo 333 anni sott’acqua – il Vasa fu riportato in superficie.

Cosa vedere all’ interno del museo

All’interno del museo si trovano diverse mostre fotografiche e di oggettistica che illustrano la vita di bordo, ed è possibile assistere anche a documentari che ripercorrono la sfortunata epopea del Vasa.

Come abbiamo già specificato, l’oggetto da prestare particolarmente attenzione è la nave che fa bella mostra di sé, praticamente rimasta intatta da quel giorno terribile: il 98% di quello che vedrete in questo museo è originale.

Il Vasa era impressionante: era una delle navi più grandi del suo tempo, lunga 62,00 metri e con una stazza di 1.200 tonnellate. Aveva tre alberi ed era in grado di portare dieci vele. Sarebbe stato probabilmente utilizzato contro la Polonia, che in quell’epoca era la nemica principale della Svezia.

Insieme alla nave sono stati recuperati migliaia di oggetti, tra cui le ossa di numerosi uomini della ciurma, i loro oggetti personali e l’equipaggiamento di bordo. Particolarmente significativo è stato il recupero delle sei vele non spiegate al momento del varo, che nel loro stato di conservazione sono uniche al mondo.

Le gallerie espositive intorno al bordo del museo hanno un valore storico immenso: non solo descrivono la vita al momento della costruzione della nave ma – cosa più importante – rivelano perché la barca affondò solo pochi minuti dopo il suo varo nel porto di Stoccolma. Infatti, il suo design imperfetto lo rendeva ridicolmente altissimo e la quantità di armamenti pesante, ridicolarmente pesante.

Una cosa però va specificata. Nessuno al mondo aveva mai progettato prima una nave di tali dimensioni e il progetto sperimentale del Vasa era stato realizzato basandosi sulla precedente costruzione di navi più piccole. Gli ingegneri che avevano progettato la nave, una volta compiuta l’opera, si accorsero che era instabile: ma il re era talmente felice ed ossessionato dalla sua costruzione che nessuno ebbe il coraggio di dirglielo!

Come raggiungere il museo

Il Vasa si trova sull’isola di Djurgården ed è raggiungibile in tre modi: con il tram N.7 dal centro città, via mare con il battello turistico sight seeing al costo di 15€ o anche a piedi se si è vicini alla zona.

Come arrivare in Metropolitana:

Scendete alla fermata Karlaplan, da lì proseguite a piedi per 10 minuti oppure prendete il bus 67 fino alla fermata Nordiska Museet/Vasamuseet.

Orari di apertura

Il museo d’estate è aperto dalle 8:30 alle 18, mentre nei periodi invernali è aperto dalle 10 alle 17.

Apertura durante i vari periodi dell’anno

-Dal 2 Gennaio al 31 Maggio e dal 1° Settembre al 30 Dicembre è aperto dalle 10:00 del mattino fino alle 17.00 ed il Mercoledì dalle 10:00 alle 20:00.

-Dal 1° Giugno al 31 Agosto è aperto dalle 8:30 alle 18:00.

-L’ultimo dell’anno è aperto dalle 10:00 alle 15:00.

-Chiuso il primo Gennaio ed anche dal 23 al 25 Dicembre.

Le informazioni aggiornate le troverete sul sito ufficiale del Vasa Museet.

Prezzi

-Adulti: 130 SEK (circa 14€)
-Bambini e ragazzi da 0 ai 18 anni: Gratis
-Studenti con documento di identificazione richiesto SEK 100 (circa 9.50€)

In linea di massima, possiamo dire che il Vasa non fu costruito per impressionare solo i nemici grazie al suo armamento da battaglia, ma anche per le sue sculture e ornamenti; lateralmente sono esposte anche le sculture che rivestivano il vascello e che erano un tributo alla magnificenza e al potere dell’allora monarca svedese.

Quello che oggi il Museo ci racconta è la storia di altri tempi: qui il tempo si è fermato alle 5 del pomeriggio del 10 Agosto 1628, una macchina del tempo testimone di come era la vita su una nave durante il 1700 grazie agli oggetti ritrovati all’interno del vascello.

Ma non finisce qui: se infatti vi soffermate ad osservare fuori dalle finestre potrete vedere il luogo esatto in cui esso fu costruito, dove questa affascinante storia ebbe inizio e dove tuttora continua.

Il Museo Vasa ha alcune caratteristiche speciali che non sono immediatamente evidenti ai visitatori. L’umidità all’interno del museo è strettamente controllata per aiutare a proteggere il fragile legno della nave, ad esempio. E il piano terra, dove i visitatori entrano, è progettato per avere esattamente la stessa altezza della linea di galleggiamento originale della barca.

Il grande Vasa, l’orgoglioso vascello della flotta svedese, continua ancora oggi a combattere la sua battaglia: quella contro il tempo.

Tags from the story
Written By
More from Redazione

Come arrivare a Stoccolma dall’Italia

Stoccolma è la regina del Nord Europa ed è una di quelle...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *