Stoccolma con i Bambini: 6 Attrazioni per Tutta la Famiglia

stoccolma-con-bambini

Quando ci accingiamo a fare un viaggio in una città che non conosciamo è sempre preferibile informarsi tempestivamente circa le possibili attività da fare e quest’aspetto assume un’importanza che possiamo definire vitale quando si viaggia con i propri figli.

Si sa, i viaggi in solitaria o in coppia sono completamente differenti rispetto ai viaggi con la famiglia al seguito ed è fondamentale pianificarli per far scorrere la permanenza e le varie visite “lisce come l’olio”.

Ma viaggiare a Stoccolma con i bambini è un’esperienza totalmente differente e che di certo non vi deluderà.

Stoccolma è infatti una delle città più family-friendly del mondo, basta pensare che quasi tutti i musei hanno anche un’area dedicata ai più piccoli: vi assicuriamo che il loro coinvolgimento e divertimento sarà sempre assicurato!

Ma non solo.

I più piccoli infatti entrano gratis praticamente ovunque, tutti i ristoranti hanno un menù adatto alle loro esigenze, i passeggini sono ammessi ovunque.

Tuttavia, siamo consapevoli che per esigenze di tempo e budget occorre, appunto, fare una cernita e fare delle scelte. Solitamente quando si viaggia con bambini si cerca il giusto compromesso a livello di attrazioni, così da accontentare i propri figli mantenendo al contempo attivo e vivo il proprio interesse.

Ecco allora che abbiamo pensato di soffermarci proprio sui viaggi in famiglia ed abbiamo raccolto le 6 migliori cose da fare a Stoccolma con i bambini.

Skansen

Di sicuro il primo luogo imperdibile a Stoccolma dove il coinvolgimento di grandi e piccoli è assicurato è il museo a cielo aperto più famoso della Scandinavia, il museo Skansen.

Si parla sì di museo, ma ha poco a che vedere con ciò che si è abituati a vedere: lo Skansen è un villaggio attivo, comprendente anche uno zoo ed una fattoria, dove oltre 100 edifici storici sono stati ricostruiti ed arricchiti con accessori originali appartenenti ad epoche differenti.

Entrare qui equivale a fare un viaggio nel tempo, un viaggio nell’affascinante storia svedese: infatti, oltre agli edifici si ha la possibilità di vedere, ma soprattutto interagire con le persone che indossano i costumi delle varie epoche, molte delle quali gestiscono le botteghe ivi presenti.

Tutto qui ricorda il passato e l’esperienza che vi si può vivere è unica nel suo genere.

Junibacken – La casa di Pippi Calzelunghe

Un tempo tenuta di caccia del Re, l’isola di Djurgården è quella perfetta tra le aree verdi di Stoccolma in cui trascorrere del tempo con i propri figli. Qui vi si respira un’atmosfera fiabesca, grazie soprattutto al Junibacken, un vero e proprio paese delle fiabe pensato esclusivamente per i bambini ed ispirato ai mondi descritti da Astrid Lindgren, madrina di Pippi Calzelunghe.

A Junibacken prevalgono sicuramente le attività di ispirazione letteraria che includono  un’incantevole esperienza sul “treno delle storie” attraverso alcune delle storie più popolari di Lindgren. Questo divertente viaggio in treno termina a Villa Villekulla, casa di Pippi Calzelunghe.

Per questo tra le varie attrazioni di questo spazio culturale nel quale i bambini non sono semplici spettatori, ma personaggi attivi di un mondo fantastico, vi è anche la ricostruzione della casa della simpatica quanto disordinata Pippi!

Il teatro in loco ospita ogni anno 1.500 spettacoli, tutti a misura di famiglia, e il ristorante è famoso per servire 150.000 pancake all’anno! Il museo ospita anche uno spazio espositivo temporaneo.

Tivoli Gröna Lund

Sempre nelle vicinanze del capannone che ospita Junibacken, vi è un parco divertimenti dove concedersi del relax…e dove provare qualche brivido! Le giostre e le varie attrazioni sono sia per un pubblico infantile che per un pubblico adulto.

Siamo consapevoli che durante un viaggio si pensa di vedere tutto tranne che un parco divertimenti in quanto, itineranti o meno, abbiamo molte occasioni di accedervi e non è che bisognerebbe andare fino a Stoccolma per vederne uno! Tuttavia, il Tivoli Gröna Lund ha un’estensione incredibile e un sorprendente numero di giostre, si pensi che solamente le montagne russe sono di 5 tipi differenti!

Inoltre, un altro aspetto interessante che non fa che raddoppiare i motivi per venire a questo parco con i propri figli è che molto spesso vi si tengono concerti, anche di artisti molto noti ed attivi della scena musicale internazionale.

Museo Vasa

Se la seconda e la terza tappa di queste che abbiamo proposto possono essere facoltative, la visita a quello che possiamo definire il museo più importante di Stoccolma, il Vasa, è obbligatoria.

Ogni giorno grandi e meno grandi rimangono piacevolmente impressionati ed affascinati dall’enorme veliero qui esposto. Si tratta dell’unica nave da guerra rimasta al mondo che, a causa di un errore di costruzione, affondò nel porto di Stoccolma e venne ricoperta dalla sabbia, cosa che nel tempo le ha consentito di rimanere intatta.

Museo dell’Armeria

Come accennato, molti musei di Stoccolma hanno un’area dedicata ai bambini e quella più interessante ce l’ha il museo dell’Armeria: fondato nel 1628 dal re Gustavo II Adolfo, l’Armeria Reale (Livrustkammaren) è anche il più antico museo in Svezia.

Posizionato nell’oscura cantina del Palazzo Reale, il museo ospita costumi elaborati, carrozze luccicanti, vestiti e giocattoli una volta appartenuti ai bambini reali.

Al piano terra sono esposte le armature e gli abiti reali perfettamente conservati, risalenti ad occasioni e periodi storici differenti, mentre al piano superiore i piccoli possono esaudire uno dei loro desideri, cioè trasformarsi in principi e principesse d’altri tempi, indossando appunto le armature e gli abiti reali.

Un buon modo per esplorare l’Armeria Reale è il tour autoguidato “Castle Mouse”: il negozio del museo offre gli strumenti necessari per godere di questo tour per famiglie.
Inoltre nel museo si tengono regolarmente mostre temporanee destinate ai bambini.

Per i visitatori a lungo termine o residenti, c’è il Chivalry Club, un club aperto a bambini di età compresa tra i quattro e i 12 anni con regolari eventi mensili.

Museo creativo Megamind

Il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia ha aperto MegaMind all’inizio del 2016 ed è davvero fantastico sin dall’entrata: il design del museo infatti si basa sul cervello umano.

I visitatori entrano nel museo attraverso un orecchio gigantesco e poi in una grande stanza dove sono rappresentati gli emisferi del cervello.

Progettato per incoraggiare e ispirare i bambini a sperimentare idee nuove e intelligenti, è un museo originale, divertente e innovativo in cui tutto ruota intorno al pensiero creativo.

Circa 50 schermi interattivi sfidano i bambini a pensare in modo diverso e a sfidare le loro percezioni. I bambini possono vedere come appare il mondo attraverso gli occhi di un gatto, imparare a camminare in equilibrio e a sfidare le vertigini su un punte altissimo o possono guidare un satellite.

In tutto questo si lascia anche spazio al riposo: una camera famigliare è stata allestita per un po’ di relax e per cambiare il pannolino!

Written By
More from Redazione

Stoccolma in 3 Giorni: Itinerario Pronto all’Uso

Stoccolma è la meta perfetta da visitare in 3 giorni o in...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *